background

Informazioni mediche

Cos'è la fibrillazione atriale?

La fibrillazione atriale è una patologia cardiaca che si verifica quando le camere superiori del cuore, detti atri, non si contraggono in maniera sincrona ma fibrillano e quindi il battito risulta molto rapido ed irregolare. L’inefficace contrazione degli atri si ripercuote sulla funzionalità dei ventricoli e sul conseguente flusso di sangue pompato dal cuore nel circolo sanguigno.

Conduction System of the Heart Fonte immagine: American Heart Association

Elettrocardiogramma durante ritmo normale

Nel normale "ritmo sinusale" l’impulso elettrico ha origine nel nodo senoatriale (SA) e si diffonde fino al nodo atrioventricolare (AV) quando gli atri si contraggono e forzano il sangue nei ventricoli. Quando il segnale elettrico si diffonde nei ventricoli, questi si contraggono e pompano il sangue nei polmoni e nel resto del corpo.

Elettrocardiogramma durante fibrillazione atriale

Durante la fibrillazione atriale, l’attività elettrica degli atri è completamente disorganizzata e non corrisponde a un’attività meccanica efficace. Il nodo atrioventricolare riceve dall’atrio moltissimi impulsi e esercita una funzione di filtro trasmettendone ai ventricoli un numero limitato. Ciò provoca una variabilità della conduzione atrioventricolare che fa sì che i ventricoli si contraggano in maniera irregolare.

Fibrillazione atriale e ictus:
comprendere il rischio

Se hai la FA, il tuo cuore batte in modo irregolare e potrebbe non pompare tutto il sangue correttamente

Se il sangue non si muove ma ristagna negli atri si possono formare coaguli pericolosi

I coaguli di sangue che viaggiano dal cuore al cervello possono causare un ictus

Più di 12 milioni di nuovi ictus all’anno nel mondo1

Fonte immagine: Global, regional, and national burden of stroke, 1990-2016: a systematic analysis for the Global Burden of Disease Study 2016 1 GBD 2016 Stroke Collaborators, Lancet Neurol 2019

L’ictus è la seconda causa di morte nei paesi sviluppati e la terza causa di disabilità.

Più di 100 milioni di persone al mondo vivono con importanti disabilità conseguenti l’ictus. Questo numero è quasi raddoppiato negli ultimi 30 anni.

Calcola il rischio di ictus

CHA2DS2-VASc Score calcola il rischio di ictus per i pazienti con fibrillazione atriale

Calcola il tuo fattore di rischio:
Anni
Genere
Insufficienza cardiaca cronica
Ipertensione pregressa
Ictus/TIA/tromboembolia pregressi
Malattie vascolari pregresse
Diabete
Il tuo punteggio: 0

Non sei a rischio ma ricordati di fare controlli periodicamente!

Sei a rischio, usa Cardionica e contatta il tuo medico!

La fibrillazione atriale è un importante fattore di rischio per l'ictus: il 25%-30% degli ictus è associato alla FA

Se un soggetto ha avuto anche un solo episodio di FA e ottiene almeno 2 punti, deve essere eseguito un trattamento anticoagulante per tutta la vita

Un caso di FA è difficile da rilevare andando occasionalmente dal cardiologo, è necessario un controllo più frequente

Ogni 3 secondi qualcuno ha un ictus.

Ogni 3.5 minuti qualcuno muore per un ictus.

1 su 4 di noi soffrirà di ictus.

...ma fino all'80% degli ictus possono essere evitati1.

Prova Cardionica adesso 1 Fonte: Centers for Disease Control and Prevention
To top